Finanziamento (2021-2027) dell’Unione europea (turismo)

È online la guida che aiuta a capire i vari programmi di finanziamento (2021-2027) che l’Unione europea ha messo a disposizione per il settore del turismo.  Per il momento, la guida è disponibile in inglese.

Maggiore informazione:
https://ec.europa.eu/growth/sectors/tourism/funding-guide_en

Per esempio:
Tourism, and consequently all actors involved in the field, are under unprecedented pressure because of the COVID-19 pandemic. The contraction is especially challenging for SMEs and family businesses. Therefore, the InvestEU programme will promote investments to strengthen tourism’s competitiveness, sustainability, and value chains. It will facilitate sustainable, innovative and digital measures, which could help reduce the sector’s climate and environmental footprint.

2021-2022 Novità sul Bonus Vacanze

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato la guida aggiornata sul Bonus Vacanze.

BONUS VACANZE giugno 2021

Con il decreto Sostegni bis il Governo Draghi ha ufficialmente confermato il bonus vacanze anche per il 2021, prorogando l’utilizzo dello stesso fino a 31 dicembre 2021.

Le novità principali riguarderanno:

1. Validità del bonus: il bonus vacanza sarà prorogato fino a dicembre 2021
2. Cessione del bonus: si potrà cedere il bonus alle agenzie di viaggio o tour operator presso cui si prenota e si paga il soggiorno
3. Utilizzo del bonus in più volte: sarà possibile usare il bonus vacanze in più volte e, quindi, anche in strutture diverse.

Novità: Derivazione per tipologie

Si può definire, all’interno di una tipologia di camera, un’altra tipologia di camera da cui questa deriva i prezzi applicando un delta in valore assoluto o percentuale.

E’ possibile anche specificare se nell’aggiornamento dei prezzi per la tipologia derivata vengono mutuati dalla tipologia di origine il minimum stay, le condizioni e le chiusure all’arrivo e alla partenza.

I parametri specifici vengono utilizzati per l’aggiornamento dei prezzi ogni qualvolta i prezzi sulla tipologia di base vengono modificati.

In qualsiasi momento si può anche “esplodere” la tipologia indipendentemente dall’aggiornamento dei prezzi sulle altre tipologie. In questo modo si possono inizializzare i prezzi di una tipologia derivata in fase di setup.

Esempio… come fare per…

Ipotizziamo di sviluppare il listino avendo come riferimento la tipologia “doppia”.

Vorremmo che la singola venisse 10€ in meno della doppia, mentre la tripla costasse sempre 15% in più della doppia.

Imposteremo la singola come derivata della doppia, e imposteremo l’offset a – 10 in valore assoluto. Dopo aver salvato, clicchiamo su Sincronizzazione completa.

Imposteremo la tripla come derivata della doppia e imposteremo l’offset a +15% in percentuale. Dopo aver salvato, clicchiamo su Sincronizzazione completa.

Sul listino dovremmo trovare i prezzi delle varie tipologie modificati di conseguenza.

Circolano virus via PEC come finte copie di cortesia di fatture

Attenzione, circolano virus via PEC come finte copie di cortesia di fatture
Anche la PEC purtroppo è diventata un canale di diffusione di virus. Vi invitiamo a prestare attenzione perché abbiamo ricevuto una copia di cortesia di fattura dalla PEC di un’azienda sconosciuta (ma reale!) contenente un archivio zip a sua volta contenente un PDF non funzionante e un file .vbs che era in realtà un virus. Il file .vbs era nominato in modo da sembrare l’xml di una fattura elettronica.

Fate attenzione e controllate più volte il contenuto e il mittente prima di aprire le PEC che sembrano sospette!

Il fatto che sia una PEC non significa automaticamente “mail sicura”.

Invito a partecipare: WEBINAR da QUOVAI su STRIPE

Organizziamo un breve webinar dove parliamo dell’uso del payment gateway STRIPE. Potrete anche porre le vostre domande relative allo stesso.

DATA: Venerdì, il 21.05.21

ORARIO: 17:00 per circa 30 minuti

LINK di COLLEGAMENTO:  sarà fornito a breve
(Per maggiore informazione – Google Meet: https://meet.google.com/)

La vostra conferma non è richiesta. Potete partecipare liberamente.

Da metà giugno, il Certificato COVID-19 UE…

COVID-19
La versione italiana del certificato sarà valida fino a giugno ’21, mese in cui dovrebbe entrare in vigore il Certificato COVID-19 UE (dovrebbe sostituire la dicitura “certificato verde digitale” proposta dalla Commissione). Il certificato dovrebbe avere una validità di 12 mesi e non di più.

Il Certificato COVID-19 UE fungerà da biglietto di ingresso per accedere alla tua struttura ricettiva!

SFIDA
Prova a visualizzare l’esperienza della tua struttura ricettiva attraverso un paio di occhiali COVID-19! Gli ospiti hanno voglia di passare le lore vacanze in un ambiente sicuro ed igienico. Garantire a tutti gli ospiti il rispetto dei protocolli di igiene e sanificazione di ambienti e superfici è ancora fondamentale questa stagione.

– Importante rendere disponibili e visibili tutte le informazioni relative alle misure di igiene e sicurezza.

– Hai messo a disposizione di dispositivi di protezione personale certificati come gel sanificante in dispenser e mascherine protettive?

– Ricordati che nei luoghi comuni le pulizie quotidiane devono riguardare le superfici toccate più spesso: porte, maniglie, finestre, vetri, tavoli, interruttori della luce, vani scale, l’ascensore, servizi igienici… Usa il housekeeping dinamico per tenere traccia e costruire il tuo registro di azioni intraprese.

 – Soluzioni a tecnologia contactless – ricordati del check-in online tramite il PMS.

– Come sono le tue condizioni di cancellazione? Ci sono dei penali pesanti? Ricordati che qualsiasi clausola contrattuale che imponga agli ospiti che non possono viaggiare né usufruire dell’alloggio prenotato a causa della pandemia di COVID-19, di pagare ciononostante il prezzo pieno a te, potrebbe essere considerata abusiva ai sensi della Direttiva 93/13/CEE e pertanto non vincolante per gli ospiti.

Certificato verde digitale – per l’estate!

Checklist per il tuo sito web

Secondo Google, un sito web perfettamente funzionante sui dispositivi mobili è di fondamentale importanza per un’attività:

  • I siti ottimizzati per i dispositivi mobili giovano di posizioni più elevate nei risultati di ricerca
  • Le ricerche su dispositivi mobili costituiscono più della metà di tutte le ricerche effettuate su Google.com
  • I siti non ottimizzati per i dispositivi mobili hanno cinque volte più probabilità di essere abbandonati dai visitatori

Verifica il tuo sito web soprattutto l’esperienza mobile. Qui c’è un test per controllare se il tuo sito è ottimizzato per i dispositivi mobili –  test di ottimizzazione mobile.

Da metà giugno 2021, Google inizierà a utilizzare l’esperienza sulle pagine come parte dei loro sistemi di ranking.  Tieni presente che Google ha avviato l’indicizzazione della visualizzazione mobile nel marzo 2021. Il tuo telefono (o emulazione mobile) dovrebbe essere il tuo modo principale di visualizzare il tuo sito, come lo è per i tuoi ospiti.

Controlla se la connessione del tuo sito è sicura. HTTPS (Hypertext Transfer Protocol Secure) è un protocollo per la comunicazione su Internet che protegge l’integrità e la riservatezza dei dati scambiati tra i computer e i siti. Gli utenti si aspettano che l’utilizzo di un sito web online avvenga in modo sicuro e privato. Quindi se il tuo sito usa HTTP, è l’ora di eseguire la migrazione da HTTP a HTTPS!

Hai post/delle informazioni sul tuo sito che non aggiorni da più di un anno? Controlla i tuoi vecchi contenuti e controlla la tua presenza sui social. Prova ad aggiornare il tuo sito e i tuoi contenuti social per creare una fusione virtuosa tra testi e materiale fotografico.  

Novità: Associare le tipologie di camere/appartamenti a un colore

Abbiamo introdotto la possibilità di associare le tipologie di camere/appartamenti a un colore che viene poi visualizzato nel tableau.

Questo dovrebbe consentire una più facile individuazione a colpo d’occhio delle varie tipologie.

Andate in Configurazione -> Tipologie -> [Dettaglio tipologia] e scegliete lo stile che preferite ciascuna tipologia.