Manutenzione PMS: Lunedì 9/12/2019 23:45 – 02:00

Manutenzione

Lunedì 09/12, nella fascia dalle 23:45 alle 02:00, il PMS (gestionale) Quovai/TuscanyAway sarà offline per alcuni aggiornamenti sui sistemi.

Durante questo periodo il PMS, il booking online e il channel manager non saranno utilizzabili. La fascia oraria indicata è un periodo di sicurezza, il periodo di reale indisponibilità del servizio potrebbe essere anche molto inferiore.

Se doveste avere bisogno per ragioni straordinarie di usare il sistema durante questa fascia oraria, vi preghiamo di contattarci per concordare modalità alternative.

Per qualsiasi chiarimento non esitate a contattarci.

QUOVAI STAFF

Nuova funzionalità: Nuovi livelli di accesso (“privacy by design”)

Continuiamo a porre molta attenzione alla privacy e alla tutela dei vostri dati personali e aziendali all’interno nel gestionale QUOVAI.

A partire dal 1 gennaio 2020, in linea con il GDPR (Regolamento UE 2016/679) e “privacy by design”, il titolare o Amministratore della struttura potrà personalizzare gli accessi al gestionale in modo che ogni utente possa consultare e modificare solo i dati inerenti allo svolgimento delle proprie mansioni.

Veranno creati i seguenti livelli di accesso:

1) Front-desk / reception

tableau (lettura e scrittura)
report operativi di base
invio PS/ISTAT
creazione fatture ed invio/creazione corrispettivi
invio messaggi ai clienti dal gestionale

2) Back-office

tutto quanto riportato al punto 1
listino (lettura e scrittura)
fatture emesse, fatture da verificare
report di marketing

3) Amministratore/titolare

accesso completo a tutto il gestionale
report contabili e di fatturazione
configurazione channel manager
modifica impostazioni
creazione/modifica utenti
accesso ai log

Sarà inoltre possibile limitare l’accesso al PMS, per alcuni operatori, in modo che avvenga solamente dall’interno della sede della struttura, con un filtro sull’indirizzo IP da cui proviene la connessione.

Ulteriori informazioni verranno comunicate in seguito.

Cordiali saluti,
QUOVAI Staff

Nuova funzionalità: Messaggi email dal PMS (miglioramento)

Abbiamo migliorato i messaggi email dal PMS. E’ ora possibile, quando si invia un messaggio email da uno dei template presenti nel PMS (o che avete creato dal menu Configurazione / Modelli messaggi), modificare a piacere il testo prima dell’invio.

Era una limitazione (ci dispiace!) e ora non c’è più e dovrebbe consentirvi di usare i messaggi in modo più comodo e naturale.

C’è un piccolo video per spiegare di cosa si tratta:

http://youtu.be/gIH80Ol8pAk?hd=1

Inoltre abbiamo aggiunto la possibilità di cambiare il layout dei messaggi per renderli più gradevoli, magari con il vostro logo e con un’impaginazione più gradevole.

Se volete utilizzare un modello grafico simile a quello che utilizziamo noi, oppure se volete creare il vostro magari con l’aiuto della vostra web agency, contattateci (come anche se ci fosse qualche problema o dubbio)!

Non dimenticate di ricaricare l’applicazione cliccando sul logo Quovai!

Nuova funzionalità: Nuovo report per le fatture passive/attive e per il download dei documenti

Abbiamo inserito alcune nuove funzionalità utili per chi utilizza la fatturazione elettronica con Quovai.

– Dal menu Reports / Documenti è ora possibile fare un report delle fatture passive e scaricare i documenti direttamente dall’output del report.
 
(Vi chiediamo in questa fase di test se possibile di limitarvi a scaricare i documenti di un mese al massimo)
 
Nell’output del report troverete il bottone “Scarica archivio” che scaricherà i documenti oggetto del report.
– E’ possibile ora entrare in modifica di una fattura passiva e inserire un numero di protocollo (per facilitare il dialogo con il commercialista per la contabilità).
Documenti / Fatture ricevute
Doppio click sulla fattura
E’ disponibile una nuova versione del report documenti che vi consente di visualizzare il numero di protocollo insieme ad altri dati utili per la comunicazione con il commercialista

Corrispettivi Telematici con Quovai PMS – RCH Print! F

Dal 01/01/2020 sarà obbligatorio fare gli scontrini fiscali e le ricevute fiscali con un registratore telematico.

Al vostro ospite, darete un documento commerciale senza valore fiscale.

Se invece il vostro ospite richiedesse una fattura elettronica, potrete farla tranquillamente tramite il nostro gestionale Quovai (che genera, invia, riceve e archivia le fatture elettroniche).

IL REGISTRATORE TELEMATICO

Per Quovai abbiamo deciso di interfacciarci con un registratore telematico approvato dall’Agenzia delle Entrate, che garantisce assistenza e supporto tecnico e ha un ottimo rapporto qualità prezzo.

Abbiamo scelto come modello la: RCH Print! F e Centroufficio Plus (concessionario autorizzato) fornirà tale registratore già interfacciata con il gestionale Quovai. Il registratore, nella composizione completa di tastiera, display cliente e DGFE (dispositivo-giornale di fondo elettronico) avrà un prezzo a voi riservato.

Prezzo comprende:

✔ Installazione e configurazione
✔ Attivazione e accreditamento sul portale Agenzia delle Entrate
✔ Formazione per il corretto uso
✔ Consulenza fornita da Centroufficio Plus e Quovai Srl
✔ Prima dotazione di materiali consumabili

Dal 2° anno, pagherete un canone di manutenzione  e un costo di manutenzione dell’integrazione con il gestionale Quovai.  In tale canone sono compresi:

✔ I pezzi di ricambio e un controllo annuale (obbligatorio secondo le nuove norme).

Potrete usufruire di un bonus fiscale (utilizzabile per esempio al momento della prima liquidazione IVA) del 50% della spesa sostenuta per l’acquisto, fino a € 250.

Contattaci in caso di interesse!

 

Quovai è connesso a In-Italia, Hideaways e Siglinde-Fischer

Abbiamo lanciato la connessione ai portali In-Italia, Hideaways e Siglinde-Fischer! I canali operano principalmente sul mercato scandinavo (Danimarca, Norvegia e Svezia).

https://www.initalia.it
https://www.hideaways.dk
https://www.siglinde-fischer.de

Memorizzazione elettronica e trasmissione telematica dei corrispettivi

Agenzia delle Entrate (AdE): Nel 2020 scontrini e ricevute verranno sostituiti da un documento commerciale, che potrà essere emesso esclusivamente utilizzando un registratore telematico (RT), un misuratore fiscale o una procedura web messa a disposizione gratuitamente dall’AdE.

GUIDA: https://www.agenziaentrate.gov.it/portale/documents/20143/233439/Guida_ScontrinoElettronico.pdf/259a572a-952f-bd03-0031-cd4d01905ae8

FREQUENZA ELEVATA DI OPERAZIONI
Per gli operatori che fino ad oggi hanno emesso scontrini mediante un registratore di cassa (per esempio un bar) o ricevute fiscali con una certa ripetitività (per esempio le ricevute compilate con software gestionali), sarà conveniente memorizzare e trasmettere i corrispettivi mediante un RT.

BASSA FREQUENZA DI OPERAZIONI
Gli operatori che usavano ricevute (bollettario madre/figlia) compilate a mano (per esempio, idraulici, falegnami, ecc.) potranno valutare l’opportunità di utilizzare, invece che il registratore telematico, la nuova procedura predisposta dall’AdE. Pertanto, la procedura si adatta maggiormente agli operatori che, al momento di effettuazione dell’operazione, hanno più tempo per compilare anche a mano il documento commerciale. Occorre però ricordarsi che, a differenza dell’RT, la procedura web necessita di una connessione di rete sempre attiva al
momento della memorizzazione e generazione del documento commerciale e, quindi, al momento di effettuazione dell’operazione.

COMUNICATO STAMPA: Agenzia delle Entrate (Phishing via Pec)

Phishing anche via Pec

Attenzione alle false mail sulla fatturazione elettronica

L’Agenzia delle Entrate informa che in questi giorni stanno circolando delle mail di phishing via Pec, relative alla fatturazione elettronica, con lo scopo di truffare i cittadini. Nel mirino ci sono soprattutto le caselle Pec di strutture pubbliche, private e di soggetti iscritti a ordini professionali. Si tratta di mail che hanno come oggetto la dicitura “Invio File <XXXXXXXXXX>” e che hanno come obiettivo la raccolta di informazioni da utilizzare verosimilmente per frodare il destinatario. Il testo del messaggio appare plausibile in quanto è ripreso da una precedente e lecita comunicazione inviata dal Sistema di Interscambio (SdI).

A tal proposito, si ricorda che i messaggi Pec del sistema SdI hanno alcune specifiche caratteristiche: – il mittente è solo del tipo sdiNN@pec.fatturapa.it dove NN è un progressivo numerico a due cifre; – il messaggio deve contenere necessariamente due allegati composti in accordo alle specifiche tecniche sulla Fatturazione Elettronica (pubblicate sul sito dell’Agenzia delle Entrate). L’Agenzia, nel dichiararsi estranea a tali fatti, invita i cittadini a fare particolare attenzione alle mail provenienti da utenze sconosciute o sospette che richiedono di modificare l’indirizzo di recapito per le successive comunicazione con il Sistema di Interscambio e a cestinarle immediatamente.

Roma, 14 ottobre 2019

Aggiornamenti: a tariffe derivate, stop sell e lista fatture ricevute

Alcuni aggiornamenti:

– Abbiamo migliorato la gestione delle tariffe derivate inserendo alcuni parametri che consentono di impostare i valori di default della tariffa (es. minimum stay oppure checkin/checkout solo di…). In questo modo è possibile con maggiore facilità creare delle tariffe derivate che abbiano caratteristiche specifiche (es. min stay = 7 oppure condizioni = flessibili, etc…).

– Abbiamo inserito la possibilità di “aggiornare” in qualsiasi momento la tariffa derivata cliccando sull’icona del collegamento/derivazione all’interno del listino.

– Abbiamo corretto e migliorato il funzionamento dello stop sell che ora è meno invasivo sul tableau del listino (è grigio e si vedono i prezzi sotto) ed inoltre funziona correttamente senza sovrascrivere i prezzi come succedeva in precedenza quando si lo si impostava o lo si toglieva.

Per il modulo FATTURAZIONE ELETTRONICA
– Abbiamo inserito nella lista delle fatture ricevute la “data di ricezione” della fattura all’interno del nostro sistema:

Per qualsiasi chiarimento non esitate a contattarci.

Grazie e buon lavoro
Quovai

Inserimento prezzi massivo con stagioni

Abbiamo creato una nuova funzionalità che consente di definire delle stagioni, di dargli un nome e di definire dei periodi all’interno di tali stagioni.

Le stagioni possono essere richiamate per successivi lavori sui prezzi e dovrebbero consentire di lavorare in modo più organizzato soprattutto nella fase di definizione iniziale del listino della vostra struttura.