I link della settimana (fino al 15.05.22)


Buona lettura
 e una buona domenica a voi!

Letture selezionate per gli utenti Quovai dal web sul tema del turismo, digitale e sostenibilità.

Scopri l’Italia che non sapevi” – la campagna di promozione turistica sviluppata dalle Regioni in raccordo con il Ministero del Turismo e l’ENIT.

– Borghi, per riscoprire oltre 60 realtà grazie ad ambassador e creator internazionali;
– Turismo lento, in cui il ruolo di protagonista è svolto dagli oltre 100 cammini presenti in Italia, anche tramite azioni di co-marketing con il mondo del food;
– Turismo attivo, naturalistico ed esperienziale, con itinerari marittimi (per esplorare le rotte nautiche) e percorsi territoriali da percorre in bici o in modalità nordic walking.

Corriere della Sera
Turismo 2022. Da Roberto Bolle a Bebe Vio: ecco gli ambasciatori dell’Italia nel mondo

AIRBNB
Airbnb Summer Release 2022: un nuovo Airbnb per un nuovo mondo dei viaggi

SKY
Turismo, in Italia mancano circa 300mila lavoratori: le posizioni più ricercate

ECOTANDEM programme (in inglese): data di scadenza 01.06.22 – micro-funding disponibile
Project co-funded by the European Union to boost sustainable tourism development and increase the capacity building of traditional tourism SMEs through transnational cooperation and knowledge/tech transfer.


“Scadenza” per gli addebiti

Abbiamo inserito un nuovo campo nella gestione degli addebiti della prenotazione che vi consente di indicare la “scadenza” per gli addebiti, utile in particolare quando volete inserire una caparra non versata e specificare la scadenza alla quale vi aspettate che venga saldata.

La scadenza è anche visibile nel report addebiti e potete anche filtrare e ordinare per data di scadenza.

22.05.22: Giornata Nazionale dell’Associazione Dimore Storiche Italiane

Il più grande museo diffuso d’Italia riapre le porte!

Torna la Giornata Nazionale dell’Associazione Dimore Storiche Italiane, giunta quest’anno alla XII edizione: oltre 400 luoghi esclusivi come castelli, rocche, ville, parchi e giardini saranno visitabili gratuitamente, in un’immersione nella storia che rende ancora oggi il nostro Paese identificabile nel mondo e che potrebbe costituirne il perno dello sviluppo sostenibile a lungo termine. (leggi qui).

Verifica se ti serve questa funzionalità: menù popup sulle prenotazioni

C’è un bottone nuovo nel tableau per attivare un menù popup sulle prenotazioni (i come “informazioni“).

Il menù popup mostra una serie di informazioni che vi potrebbero essere utili (prezzo, componenti, etc…) e verrà integrato in futuro con altre informazioni interessanti.

Ringraziamo tutti gli utenti che ce l’hanno chiesto 🙂

Diritto di copyright sulle immagini

Con i tempi che avanzano e la tecnologia che si sviluppa ad oltranza, sono sempre più frequenti siti web e blog con i quali le strutture ricettive si raccontano al mondo.

Ma è proprio sull’utilizzo inconsapevole di foto o immagini che bisogna prestare attenzione. La materia è infatti molto delicata ed è bene fare chiarezza, in quanto molte persone inesperte potrebbero incorrere nel rischio di violazione del copyright: le sanzioni previste dalla legge sono sia di tipo pecuniario (da €51 fino a circa €5000 di multa) sia di detenzione (prevista reclusione da 3 a 6 mesi nei casi più gravi).


Cosa intendiamo quando diciamo che un elemento è protetto da copyright?

Un’immagine, per esempio, si dice protetta da copyright quando l’autore ne possiede il diritto di sfruttamento economico o, più semplicemente, quando l’autore ha su quella immagine il diritto di paternità dell’opera.

Vuol dire cioè che quella immagine rientra nella definizione giuridica di “opera di ingegno”, ovvero è contraddistinta dal fatto di essere:
1) nuova
2) creativa
3) originale
In parole semplici, non esiste nessun’altra immagine che sia simile ad essa.

Questo vuol dire che esiste una legge, la legge sul diritto d’autore, che tutela questa controversa materia giuridica.

Che uso posso fare di un’immagine coperta da copyright?

Se sei alla ricerca di fotografie e immagini per la tua struttura ricettiva, devi prestare attenzione a quello che trovi in rete e soprattutto devi fare un’attenta valutazione dell’utilizzo che vorrai farne.

Quindi per le strutture ricettive abbiamo:

  • Utilizzo di immagini per uso commerciale: se stai cercando foto o immagini da riutilizzare all’interno del tuo blog o sito web, è necessario ricevere l’autorizzazione dell’autore dell’opera oppure ottenere una licenza di uso comune, la licenza creative commons, attraverso la quale l’autore concede la licenza per determinati utilizzi; è utile quindi valutare e controllare se l’immagine è idonea per l’uso che intendi farne, ma ricorda di inserire sempre i crediti
  • Utilizzo di immagini fair use: si tratta di immagini disponibili su siti appositi come Canva, Shutterstock, Flickr, Unsplash ect… che non hanno limiti di utilizzo e per cui non è necessario citare l’autore; tuttavia potrebbero non essere completamente gratuiti.
Firenze – CREDITI: di Amada44, CC BY 3.0 , via Wikimedia Commons

Cosa succede quando un’immagine con copyright viene condivisa sui Social?

Sul social media le immagini mantengono un diritto di copyright ma l’autore, nel momento in cui condivide una sua opera sui social, concede automaticamente una licenza d’uso a tutti coloro che continueranno a farla circolare all’interno del social stesso. Nel momento in cui condividiamo un’opera su un social, essa rimarrà sempre vincolata al nome dell’autore stesso.

Attenzione quindi, perché questo vuol dire che il diritto di copyright non è stato perso!

Se infatti quell’immagine venisse salvata sul nostro pc e divulgata poi altrove, potremmo rischiare di incorrere in una violazione. Allo stesso modo, qualunque tipo di modifica per nasconderne la proprietà, il logo, etc., non è assolutamente lecita!

Cosa posso fare per non rischiare di violare il copyright di un’immagine?

Se hai bisogno di utilizzare immagini o foto trovate in rete, è innanzitutto molto importante valutare l’utilizzo che vorrai farne in modo da capire esattamente quali tipi di immagini potrai utilizzare e quali no.


Non dimentichiamo che nel caso di fotografie realistiche, potrebbero essere presenti anche persone e volti che sono stati ritratti senza consenso e in maniera inconsapevole. Quindi al rischio di violazione del diritto di autore, si aggiungerebbe anche il rischio di violazione della privacy: è necessario per questo procedere con molta cautela perché la questione è davvero delicata.

CONSIGLIO: se hai intenzione di promuovere la tua struttura ricettiva sul web, fatti aiutare da un bravo fotografo che, oltre a realizzare delle foto professionali e ben fatte, ti eviterà di incorrere nel rischio di sanzioni!



I link della settimana (fino al 01.05.22)


Buona lettura
 e una buona domenica a voi!

Letture selezionate per gli utenti Quovai dal web sul tema del turismo, digitale e sostenibilità.

INVITALIA
Investimenti sostenibili 4.0: dal 18 maggio i nuovi incentivi per le micro, piccole e medie imprese
Disponibili 677 milioni di euro per i progetti che puntano alla sostenibilità energetica e alla transizione verso l’economia circolare. 

– dalle ore 10.00 del 4 maggio 2022, procedere alla compilazione della domanda.
dalle ore 10.00 del 18 maggio 2022 inviare le domande compilate.

Rapporto sul turismo enogastronomico italiano di Roberta Garibaldi
La crescita del biologico, il vino come volano del turismo, la rivincita di tutto ciò che è locale, le potenzialità dei birrifici, i musei del gusto e i patrimoni Unesco. E ancora: l’ascesa degli agriturismi, il traino di Sicilia, Campania e Puglia per il Sud, i ristoranti e il successo delle vacanze a piedi e in bicicletta. 

Webitmag
Turismo, bene i Ponti ma l’emergenza riguarda il personale

adnkronos.com
I nuovi trend del turismo italiano
Naturale, sostenibile e responsabile: sono questi, in breve, i nuovi trend del turismo italiano. 

ilgazzettino.it
Estate 2022, boom del turismo all’aria aperta: le prenotazioni tornano ai livelli pre Covid

Siamo integrati con Smartpricing!

Smartpricing è un Revenue Management* software che attraverso algoritmi intelligenti gestisce i prezzi della vostra struttura ricettiva e fa crescere il vostro fatturato anche del 30%.

Quovai adesso è integrato con Smartpricing. Se doveste essere interessati a provare il software, contattateci.

* Revenue Management: La gestione dei ricavi: è il sistema di gestione delle capacità disponibili (nel caso di un hotel, le camere) che ha come obiettivo la massimizzazione e l’ottimizzazione del volume d’affari.

Trivago slapped with a hefty fine in Australia!

FEDERAL COURT OF AUSTRALIA
Australian Competition and Consumer Commission (ACCC) v Trivago N.V.
(No 2) [2022] FCA 417

CASE
Trivago – an online search and price comparison platform for travel accommodation – was found to contravene Australian Consumer Law during the period from December 2016 to September 2019 and was fined on 22 April 2022 $44.7 million AUS for misleading consumers.

TRIVAGO’s MISSION
Trivago’s mission was to make it easy “to find the ideal hotel for the best price”. In their TV advertising, Trivago stated that they would quickly and easily identify the cheapest rates available for a hotel room responding to a consumer’s search and on their website they showed prices from a number of number of different online booking sites for a particular hotel where one price was presented in green, in a large font with a space around it (the Top Position Offer).

MISLEADING OR DECEPTIVE CONDUCT
In fact, the price that appeared as the Top Position Offer was in many cases not the cheapest offer for the particular hotel room (in 66.8% of Trivago’s listings).

  • First, the Trivago website only displayed offers made by Online Booking Sites that had agreed to pay an amount of money – referred to as the Cost Per Click or “CPC” – to Trivago.
  • Secondly, unless the CPC offered to be paid by the Online Booking Site exceeded a minimum threshold set by Trivago, the offer did not appear on the Trivago website.
  • Thirdly, Trivago used an algorithm (the Top Position algorithm) to select the offer to appear as the Top Position Offer.
  • Finally, a very significant factor in determining which offer would be the Top Position Offer was the amount of the CPC to be paid by the Online Booking Site (such as booking.com, EXPEDIA, Hotels.com, AIRBNB, VRBO, etc.) to Trivago.

IMPACT
A large number of consumers were affected by Trivago’s conduct. During the relevant period, there were approximately 111 million click-outs on the Trivago website. Approximately 104 million or 93% of the click-outs were on the Top Position Offer. There were approximately 57 million click-outs on a Top Position Offer for an identified hotel where the Top Position Offer was not the cheapest offer for that hotel. Trivago derived substantial revenue from its contravening conduct because it took advantage of consumers’ desire to find the best deal.

In its defence, Trivago argued that about 75% of its local revenue was eaten up by its advertising spend (which is its largest expense) and that it made “negative or very slim profit margins” on its Australian business between 2017-2020.

PENALTIES

  • $44.7 million AUS fine to be paid to the Commonwealth of Australia.
  • For a period of 5 years, Trivago must refrain from engaging in such conduct.
  • Trivago must bear ACCC’s legal costs.

I link della settimana (fino al 24.04.22)

Buona lettura e una buona domenica a voi!

Letture selezionate per gli utenti Quovai dal web sul tema del turismo, digitale e sostenibilità.

Ucraina, il Papa: auguri per la Pasqua ortodossa, basta con la “barbarie della guerra”

Webitmag.it
Garavaglia: “Mancano 250mila lavoratori nel turismo, colpa del Reddito”

IL FOGLIO
La prima Pasqua post pandemia segna la ripresa del turismo in Italia

Today.it
Russi addio: sarà il colpo ferale al turismo italiano?

IL SOLE 24 ORE
Turismo, città d’arte e agriturismi pieni a Pasqua riaccendono il settore

– Roma sold out!
– Venezia e Firenze affollate!
– In Liguria il turismo torna a numeri prima del Covid-19!
Cia-Agricoltori Italiani con Turismo Verde: agriturismi completi a tavola ma camere a 80%!

Earth Day – Giornata Mondiale della Terra
Giornata mondiale della Terra il 22 aprile
#sustainabletravel
Sustainable Report 2021 (booking.com)


New York Times (in inglese)
Be a More Sustainable Traveller